VACCINI? sì, no, forse…

Prendo spunto da una campagna pubblicitaria di qualche mese fa in cui la nota fiorettista Beatrice “BEBE” Vio presta la sua immagine per sensibilizzare i genitori a vaccinare i propri figli contro alcuni patogeni responsabili della meningite.

Da “uomo di scienza” (passatemi la banalità…) è un argomento che non avrei voluto trattare perché tutti i dati in nostro possesso, pubblicati sulle più autorevoli riviste specializzate, portano ad una ed una sola conclusione: “le vaccinazioni sono dei salva vita!”

In questo articolo però, voglio accantonare il mio giudizio di parte, seppur inconfutabile, e fornire qualche dato epidemiologico alla luce dell’ormai celeberrimo decreto legge nr. 73 del 19 Maggio 2017 (noto ormai come decreto vaccini).

A maggio scorso la World Health Statistics, una divisione della World Health Organization ha pubblicato un report sulla situazione  vaccinale mondiale: su tetano, pertosse e difterite, l’Italia ha una copertura del 93%, fra le più basse della regione Europea, superata anche dai migliori paesi africani, come Rwanda e Tanzania, che sono al 98%. E da Eritrea, Botswana e Algeria che sono al 94%. Fa pensare che il continente nero, in alcuni stati, sia più avanti di noi, forse perché si muore ancora a causa di agenti infettivi ormai debellati in Europa?

Lo scorso Giugno, il ministero della salute, ha reso noti i dati della copertura vaccinale in Italia per l’anno 2016 evidenziando come siamo ancora ben lontani dal raggiungimento della famosa soglia del 95% della popolazione che permetterebbe una immunizzazione collettiva: anti-difterica, anti-polio, anti-tetanica, anti-epatite B sono ferme al 93,3%; pneumococco all’ 88,4%; morbillo all’87,3% ; solo la copertura da Menigococco C, probabilmente per i noti fatti di cronaca, è cresciuta di 4 punti percentuali passando da 76,6% nel 2015 a 80,7%. Sono tutti dati che mostrano un trend negativo verso le vaccinazioni, ma siamo proprio sicuri che siamo tutti vittime delle lobbies farmaceutiche? Sicuramente però molte cose devono e possono essere migliorate come la scelta degli adiuvanti, l’utilizzo di formulazioni moncomponenti, etc, etc..

Oggi, Giovedi 20 Luglio, il senato ha approvato quel che rimane, dopo migliaia di emendamenti, del decreto legge 73, ecco le principali novità:

  1. I Vaccini obbligatori diventano 10 e non più 12: poliomielite, tetano, difterite, epatite B, Haemophilus influenzae B, pertosse, morbillo, parotite, rosolia e varicella. Sei dei 10 vaccini obbligatori saranno somministrati in formulazione esavalente (poliomielite, tetano, difterite, epatite B, Haemophilus influenzae B e pertosse), gli altri 4 in tetravalente (morbillo, parotite, rosolia e varicella); verranno poi consigliate in maniera attiva altre 4 vaccinazioni, meningococco B, meningococco C, pneumococco e rotavirus.
  2. Ridotte le sanzioni contenuto nel documento rispetto alla prima versione: l’importo sarà al minimo 100 e al massimo 500 euro. In origine la multa prevista andava dai 500 ai 7.500 euro. E’ stata anche cancellata la previsione che stabiliva la perdita della patria potestà
  3. Il soggetto immunizzato adempie all’obbligo vaccinale, di norma e comunque nei limiti delle possibilità del Servizio sanitario nazionale (formulazione inserita dalla commissione Bilancio), con vaccini in formula monocomponente  o combinata in cui sia assente l’antigene per la malattia infettiva per la quale sussiste l’immunizzazione.
  4.  Un emendamento al testo approvato dal Senato prevede che anche gli operatori scolastici, gli operatori socio sanitari e gli operatori sanitari possano presentare una autocertificazione attestante la copertura vaccinale.
  5. E’ stata confermata l’istituzione dell’anagrafe vaccinale e per l’integrazione degli obbiettivi dell’unità di crisi che monitora le attività del Servizio sanitario nazionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...